OUTSIDE


Once YOU go black…
maggio 15, 2008, 8:39 pm
Filed under: pubblicità | Tag:


“Once you go black you can never go back” e’ la premessa di questo interessante esemplare di creatività macabra. Il video e’ tratto da una serie di clip commissionati da Adidas per esaltare i colori dei loro prodotti.

Il video gira sul web già da un pezzo, ma e’ talmente divertente che non ho potuto resistere. Questo e’ il
link per chi volesse vedere i video degli altri colori

Annunci


AMREF
aprile 24, 2008, 1:20 am
Filed under: pubblicità | Tag: ,

Il video e’ divertente, la causa e’ più’ che giusta. E facciamolo girare!





The Art of Ads
aprile 9, 2008, 9:44 pm
Filed under: pubblicità

Da un po di tempo seguo alcuni feeds (via google reader) che trattano di pubblicità e comunicazione creativa. I miei preferiti sono Adsoftheworld e Adverbox e da qui provengono le immagini di questo post.

Freddie Kruger fa sempre un certo effetto (Ag. Leo Burnett Dubai)

Un modo originale di descrivere una chiavetta USB (promoseven, dubai)

CD? Quale arcaico marchingegno! (mpm propaganda, Brasile)

Un po di sano ambientalismo:

(dentsu, beijing)

‘What goes around comes around’ (jwt, dubai)

Un modo diverso di pubblicizzare una compagnia di assicurazione, ma sia l’idea che l’uso delle parole sono azzeccate. Il copy dice: “Dai a tua figlia le giuste oppurtunita’ di fare carriera: chiamala William. Oggi puoi trovare piu’ William che donne come CEO di compagnie quotate nella borsa svedese….”

(BBDO Stoccolma)

Campagna anti droga Koreana ‘Just don’t do it’

(diamond ad korea)

Questa viene dalla Cambogia ed e’ contro il turismo sessuale rivolto ai minori, o meglio serve a sfatare il mito che la Cambogia sia un isola felice per i pedofili. La tagline dice: “Per i pedofili la cambogia ha le migliori sbarre del mondo.” (Batesasia, Cambogia)

Questa e’ più’ allegra e punta a sensibilizzare i brasiliani a risparmiare l’acqua. “Un bagno più’ breve può’ salvare vite” (DM9DDB, San Paolo)

Questo e’ italiano e ‘stranamente’ parla di moda. Le vere fashion victims non sanno nemmeno che cosa sia un pallone. (DDB Milano)

In tema di presidenziali americane, questo fa parte di una campagna per incoraggiare la partecipazione elettorale. “Non contare sul voto di qualcun altro” (Savannah college of Art&Design, USA)