OUTSIDE


LE MIE FOTO VERDI PT2
aprile 4, 2008, 7:57 pm
Filed under: Uncategorized, verde

bast.jpg

MI PIACCIONO LE PIANTE CON LE SPINE PERCHÉ SONO INGEGNOSE, SONO DURE ESTERIORMENTE E TENERE DENTRO E DANNO IL MEGLIO IN AMBIENTI INOSPITALI.

spine.jpg

Annunci


LE MIE FOTO VERDI
aprile 4, 2008, 7:42 pm
Filed under: Uncategorized, verde

FINALMENTE MI SONO DECISA A COMPERARE UNA MACCHINA FOTOGRAFICA DECENTE E QUESTI SONO I PRIMI FRUTTI.

cactus.jpgcactus del deserto nord/centro America

fiore di cactusfiore.jpg

Acanthus Montanus, una pianta tropicale foglia.jpg

(ecco perche’ la lente e’ appannata)

                                                                          Pandanus Pigmeo, dal Madagascar

foglia2.jpg



VERDE
aprile 4, 2008, 6:51 pm
Filed under: Uncategorized, verde

cal.jpg Finalmente il calendario dice Aprile, tempo di verde!

Verde deriva dal latino virere=verdeggiare, per alcuni dalla radice indoeuropea ghvar>var e char che contiene la nozione di essere verde e giallo. Infatti giallo e verde sono in un certo senso intercambiabili nell’accompagnare rosso e blu fra i colori primari. Secondo la teorie scentifiche i colori primari sono RGB- rosso, verde, blu (questi combinati fra loro producono tutti gli altri colori fono ad ottenere bianco), ma per un pittore i colori primari sono rosso, blu e giallo (ne risulta nero). Con molte probabilità il significato di virere era legato all’idea di crescita e ha dato origine a parole come veisti (lituano=propagare), visir e wise (antico inglese=germogliare). Dall’idea di crescita, grow, deriva l’inglese green. chloroph.jpg La clorofilla, il pigmento che provoca il colore verde nelle piante, deriva invece dal greco chloros, verde.

Un po di trivia: I semafori colorano di verde molte strisce asfaltate perché il verde si nota ma non distrae; e’ una via di mezzo fra il freddo blu e caldo rosso e la sua lunghezza d’onda e’ a mezza strada nella gammaberlin.jpg visibile all’occhio umano (con il blu a bassa lunghezza e il rosso ad alta). Il verde risalta facilmente ma non attira l’attenzione quanto il rosso, che quindi viene usato per indicare pericolo.

Il verde, simbolo di terra e fertilità, e’ presente in quasi 20% delle bandiere mondiali, con picchi fra le bandiere delle regioni mussulmane (e’ il colore dell’islam). Fra i suoi tanti significati, quello principale oggi e’natura ed ecologia. Significa anche mancanza di soldi, derivante dallo slang cinematografico per il colore dei dollari. Ha forti connotazioni politiche, come l’ associazione con la cultura celtica, perché era il colore dei cattolici irlandesi (l’arancione per i protestanti) e con la lega nord, che intende rivendicare una possibile ma improbabile identità celtica. Verde speranza, invece, deriva dalla mitologia greca: quando Pandora apre il vaso che contiene i mali dell’universo, questi fuoriescono e in fondo al vaso resta solo un uccello verde.
isola-di-norfolk.jpg
bandiera.gifarabia-saudita.gifrainbow.jpgcomoros-fl.gifbrasile1889.gifpace.jpgita-1802.png

[Bandiere: Isola di Norfolk (Oceania), Galles, Arabia Suadita, rainbow, Isole Comore (Africa), Brasile 1889, pace, repubblica d’Italia 1802 ]

mmgreenpreview.jpgIl verde ha recentemente vissuto un’incredibile rivalutazione in ambito di marketing. Il verde va di moda nella pubblicità, usato per riposizionare aziende inquinanti come attiviste ambientali e prodotti di dubbia qualità e provenienza come sani, organici e rispettosi dell’ambiente. Qui verde significa salute (natura) e freschezza (menta/verdura).

[Advertising Agency: Clemenger BBDO, Melbourne, Australia]